Segnali di Disfagia


Negli articoli precedenti (La Disfagia e Le consistenze alimentari) vi avevo portato nel mondo della disfagia, cercando di darne una definizione e spiegando le diverse consistenze alimentari.

Ma come si manifesta la disfagia?

Ecco le parole chiave per riconoscere i campanelli d’allarme di eventuali difficoltà nella deglutizione:

  • Tosse: Presenza di tosse nei pasti, durante e dopo l’assunzione del cibo
  • Raclage: Necessità di schiarirsi la voce dopo la deglutizione del boccone
  • Dolore: Comparsa di fastidio, bruciore e malessere quando si deglutisce il boccone
  • Tempo: Il momento dei pasti diventa più lungo (significativo allungamento del tempo dei pasti)
  • Voce: Dopo la deglutizione la voce risulta “gorgogliante”, sporca e “umida”
  • Dimagrimento: Perdita improvvisa di peso, non dovuta ad altre cause (dieta, aumento dell’attività fisica…)
  • Infezioni respiratorie: Frequenti infezioni delle vie respiratorie e febbre non correlata ad altre cause
  • Affaticamento: Stanchezza, sforzo e fatica in seguito all’assunzione dei pasti.
  • Soffocamento / fastidio: Sensazione che il cibo o parte di esso resti in gola e non “scenda” correttamente

Altri segnali di possibili difficoltà nella deglutizione possono essere l’aumento di secrezioni, la fuoriuscita di liquidi o di cibo dal naso, l’aumento di salivazione o il ristagno di parti di cibo nel cavo orale.
In alcune occasioni, può capitare che il passaggio di piccole quantità di alimenti nelle vie aeree avvenga senza la manifestazione di particolari sintomi (aspirazione silente).
La disfagia può presentarsi con diversi gradi di gravità e talvolta richiedere una sospensione temporanea o definitiva dell’alimentazione per os (bocca).

consigli utili

Alcune utili raccomandazioni per una corretta assunzione dei cibi possono essere sintetizzate nei seguenti consigli:

  • assumere boli di piccole dimensioni
  • proseguire con il pasto solo dopo aver deglutito il boccone precedente
  • evitare distrazioni al pasto, come la televisione accesa o il parlare
  • prediligere un ambiente tranquillo dove alimentarsi
  • assumere esclusivamente le consistenze alimentari consigliate dal professionista.

Qualora durante l’alimentazione si presentasse uno dei seguenti segnali non esitate a contattare un professionista (foniatra e logopedista) che potrà, in seguito a una adeguata valutazione, indirizzarvi verso una corretta gestione della deglutizione, suggerendovi posture e strategie utili per rendere l’assunzione dei pasti più sicura.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

www.pilloledilogopedia.it - tutti i diritti riservati